Definizione di bi-curiosità e altro sullo spettro della sessualità

Non c'è mai un momento giusto o sbagliato per mettere in discussione la nostra sessualità. Ci sono molti termini che fluttuano, specialmente oggi quando più parti dello spettro della sessualità stanno vedendo una rappresentazione positiva nei media. 

La frase "bi-curioso" si riferisce a persone che sono interessate ad avere un'esperienza sessuale dello stesso sesso senza necessariamente etichettare il loro orientamento sessuale come bisessuale. Essere bisessuali o bisessuali è perfettamente normale. Il dottor Alfred Kinsey ha fatto passi da gigante nella comprensione della sessualità negli anni '1940 e, insieme a un team di ricercatori, ha sviluppato la scala Kinsey, che viene utilizzata per determinare dove si cade nella sessualità binaria. Qualcuno che è completamente etero è uno zero; un sei sarebbe considerato completamente omosessuale. È del tutto possibile sentirsi come se fossi uno (prevalentemente eterosessuale, solo incidentalmente omosessuale) o un cinque (prevalentemente omosessuale, solo incidentalmente eterosessuale) o ovunque nel mezzo. 

Ci sono donne che pensavano di essere lesbiche che improvvisamente si sono trovate confuse e attratte da un uomo. Inoltre, ci sono donne che pensavano di essere eterosessuali e poi si sono trovate confuse e attratte da un'altra donna lungo la strada. Le donne che si ritrovano invischiate in queste situazioni spesso non sanno come etichettarsi, e dire che sono bi-curiose è un modo per legare tutto insieme. 

Cosa significa essere "bi-curioso"

Le persone con un interesse per la bisessualità, o sospettano di essere bisessuali a loro volta, sono spesso considerate bisessuali. Di solito, questo è uno stadio in cui qualcuno non è sicuro della propria sessualità e non si classifica come bisessuale, ma si definisce bi-curioso come un modo per esplorare la propria curiosità intorno alla sua possibile bisessualità, cambiamento nell'orientamento sessuale e altrimenti attrazione per la stessa Genere.

Qualcuno può essere bi-curioso a malincuore o volontariamente. Forse c'è un'attrazione intensa o lieve per lo stesso sesso che è desiderata o indesiderata. L'attrazione potrebbe essere allo scopo di piacere sessuale o pura sperimentazione e scoperta di sé. Ci si potrebbe definire bi-curiosi se si chiedono cosa significhi fare sesso (o altre esperienze intime) con un'altra donna, anche se sono sposati, hanno un partner o si considerano etero o gay.

La bi-curiosità può manifestarsi a qualsiasi età e stadio della vita. È più comune di quanto si possa pensare provare l'eccitazione da parte dello stesso sesso e la curiosità potrebbe non tradursi in esperienza reale ma potrebbe prestarsi a pensieri, visioni e / o sogni ad occhi aperti sull'esplorazione intima di qualcuno dello stesso sesso. I termini simili alla bi-curiosità includono eteroflessibile e omoflessibile, ma molte persone li associano specificamente al desiderio di sperimentare con qualcuno sessualmente.

Bi-curiosità nella cultura pop

La cantante pop Katy Perry è famosa per una delle sue prime canzoni, "I Kissed a Girl", che ora è conosciuta come una specie di inno bi-curioso. In esso, canta: "Ho baciato una ragazza solo per provarlo. Spero che al mio ragazzo non dispiaccia. Ho baciato una ragazza e mi è piaciuto". Questa canzone ha suscitato un po 'di scalpore, sia da parte di coloro che hanno applaudito la schietta discussione dei cantanti su questo argomento, sia da coloro che sentivano che Perry banalizzava le esperienze dello stesso sesso e le trasformava in qualcosa semplicemente progettato per solleticare.

C'è anche un fenomeno di cancellazione bisessuale, in cui i media respingono la bi-curiosità di qualcuno come un semplice capriccio o un interesse vano. La cancellazione bisessuale è più evidente quando qualcuno mette in dubbio le esperienze di un'altra persona supponendo che non siano "normalmente" un orientamento sessuale, ad esempio quando un presunto uomo etero o una lesbica ha un'esperienza sessuale con un uomo. Alcune figure storiche che sono state vittime della cancellazione bisessuale includono Freddie Mercury, James Dean e Lou Reed. 

interrogativo

Non tutti amano il termine bi-curioso e alcuni adolescenti si riferiscono a se stessi come "domande" per descrivere ciò che altri potrebbero chiamare bi-curiosi. Questo è normale, poiché molti adolescenti sperimentano periodi in cui mettono in dubbio il loro orientamento sessuale o hanno una curiosità per un'esperienza sessuale dello stesso sesso. Molti di questi adolescenti non si identificano come gay, lesbiche o bisessuali, e questo va benissimo. Capire il proprio orientamento sessuale può essere complicato e talvolta la persona che supponiamo di essere non sempre corrisponde al modo in cui ci sentiamo.

Per lo più etero

Quando ci si identifica come etero, può essere inquietante rendersi conto che potresti non sentirti esclusivamente in questo modo. Tuttavia, i ricercatori stanno imparando che è più comune di quanto possiamo immaginare.

La maggior parte di noi ha familiarità con i termini gay, lesbica, bisessuale ed eterosessuale (o etero) per descrivere gli orientamenti sessuali. Ma sempre più persone si rendono conto che questi termini in realtà non catturano l'esperienza di tutti. Di conseguenza, ora sentiamo di più sull'esperienza di essere genderqueer, pansessuali o omnisessuali.

Negli ultimi anni, il professor Ritch Savin-Williams della Cornell University e la sua studentessa laureata Zhana Vragalova hanno identificato una nuova categoria che chiamano "per lo più eterosessuali". Per lo più gli eterosessuali sono proprio questo: persone che di solito sono attratte e coinvolte romanticamente e sessualmente dal sesso opposto. Tuttavia, queste persone possono anche provare attrazione e sentimenti romantici per persone dello stesso sesso di volta in volta.

A cosa si riduce

In definitiva, il modo in cui ci si definisce è una decisione personale. Tuttavia, è comprensibile che sapere che gli altri si sentano nello stesso modo in cui ti senti tu (o che ciò che senti è normale) sia rassicurante. Che tu ti chiami eterosessuale o gay, per lo più eterosessuale, bisessuale o bisessuale, pansessuale o gay più che etero, potrebbe essere meno importante che sentirti bene su chi sei nel complesso.