Cos’è una doppia stanghetta?

Una doppia stanghetta si riferisce a due sottili linee verticali utilizzate per separare diverse sezioni di un passaggio musicale. Nelle composizioni scritte da persone che non parlano inglese, si può notare che una doppia battuta è indicata come "doppia stanghetta / barra / linea" (italiano), "doppia barra de mesure / barre de séparation" (francese) o "Doppeltaktstrich; Doppelstrich; doppelter Taktstrich "(tedesco). 

Applicazioni per doppie stanghette

Le doppie stanghette possono essere utilizzate nelle composizioni musicali nei seguenti modi:

  1. Prima di un cambiamento fondamentale
  2. Durante un cambio di stile generale; o prima di un ritornello o di un ponte
  3. Prima di modificare la linea mediana del tempo in chiave; se la modifica avviene a metà misura, viene utilizzata una doppia barra tratteggiata
  4. Prima di un tempo o Tempo I
  5. A volte si verifica con i comandi di ripetizione dal segno (DS) o da capo (DC)

Se il comando fine si trova nel mezzo di una composizione, sarà accompagnato da una stanghetta finale (nel qual caso l'ultima battuta della canzone termina con una stanghetta doppia); la misura media fine è vista con una doppia stanghetta punteggiata.

Altri comandi musicali

  • Dal Niente: "dal niente"; portare gradualmente le note fuori dal completo silenzio, o un crescendo che sale lentamente dal nulla.
  • Decrescendo: per diminuire gradualmente il volume della musica. Un decrescendo è visto negli spartiti come un angolo di restringimento ed è spesso contrassegnato come decresc.
  • Delicato: “Delicatamente”; per giocare con un tocco leggero e una sensazione ariosa.
  • Dolce: molto dolcemente; suonare in maniera particolarmente delicata. Dolcissimo è un superlativo di "dolce".

Lettura delle firme chiave

La comprensione della tonalità in chiave è essenziale per leggere gli spartiti.

Il maggiore e il minore sono spesso descritti in termini di sentimenti o umore. L'orecchio tende a percepire il maggiore e il minore come aventi personalità contrastanti; un contrasto che è più evidente quando i due vengono riprodotti uno dopo l'altro. Ulteriori informazioni su scale e tonalità maggiori e minori.

Se hai familiarità con il circolo delle quinte (o conosci solo le firme chiave) potresti aver notato alcune anomalie. Alcuni tasti, come si diesis e fa maggiore, sono apparentemente assenti, mentre altri hanno due nomi.

Il cerchio delle quinte mostra solo le scale di lavoro. Ma, se espandiamo il suo schema, possiamo vedere che in realtà è più una spirale infinita, quindi non c'è fine alle possibilità delle scale musicali. Visualizza una visuale chiara di quali note chiave sono realizzabili e quali sarebbero ridondanti.