Cos’è un albatro nel golf?

Nel golf, "albatro" è un termine per segnare 3 sotto il par su una singola buca.

Sì, albatro è un'altra parola per un'aquila doppia: i due termini hanno un significato identico. Ma, come vedremo di seguito, l'albatro è il termine più utilizzato.

Gli albatros - ad eccezione delle buche in uno sul par 5, che sono quasi (ma non del tutto) inesistenti - sono i punteggi più rari nel golf. Gli albatros sono molto più rari degli assi.

I punteggi che si traducono in un albatro

Ricorda che "par" è il numero di colpi che un golfista esperto dovrebbe richiedere per completare il gioco di una buca. E a ogni buca di un campo da golf viene assegnato un punteggio nominale. Con questo in mente, un giocatore di golf può rivendicare un albatro:

  • Segnare un 1 (fare una buca in uno) su una buca par 4;
  • Il punteggio 2 è una buca par 5.

Le buche par 6 sono rare nel golf, ma esistono. Quindi puoi anche creare un albatro segnando 3 su un par-6. Gli albatri sulle buche par 3 sono impossibili.

Quanto sono rari gli albatros nel golf?

Molto rara. Considera questi fatti:

  • Nell'intera storia di The Masters, sono stati segnati solo quattro albatros (sono elencati nella nostra pagina Masters Records);
  • Negli US Open, sono stati registrati solo tre albatros (elencati nelle FAQ degli US Open);
  • E nei primi 60 anni di storia dell'LPGA Tour, sono stati segnati solo 30 albatros.

Origini dell'uso golfistico di 'albatross'

Sai cos'è un albatro nel golf, ma perché quella parola? Come si è potuto usare "albatross" come parola per 3 sotto il par su una buca?

Era semplicemente in linea con il tema aviario già stabilito dei termini applicati ai punteggi di golf sotto la media. Birdie, per 1 sotto il par su una buca, è arrivata prima. Eagle, per 2 sotto la pari, si è evoluto in seguito. (Vedi The Origins of Birdie and Eagle in Golf per ulteriori informazioni.)

I punteggi di 3 sotto il par su una buca sono rari oggi, ma erano ancora più rari nella prima parte del 20 ° secolo, quando, a causa delle limitazioni dell'attrezzatura, i golfisti generalmente colpivano la pallina per distanze più brevi. Quindi un termine per il punteggio di 3-under potrebbe non essere stato nemmeno considerato necessario per molto tempo.

Secondo ScottishGolfHistory.org, il primo uso di albatross, nel senso del golf, in formato cartaceo si è verificato in un giornale britannico nel 1929. Il British Golf Museum, nel frattempo, afferma che "albatross" divenne comunemente usato dai giocatori di golf solo negli anni '1930.

Ma ancora una volta, perché l'albatro? L'albatro è un uccello, ovviamente, e alcuni albatri sono piuttosto grandi con un'apertura alare impressionante. Forse il giocatore di golf e vincitore degli US Open Geoff Ogilvy l'ha detto meglio: "(un albatro) è grandioso, che è ciò che descrive il tiro". (Il colpo è quello con cui il giocatore di golf si è infilato per fare il punteggio.)

Doppia aquila contro albatro

I due termini hanno un significato identico, ma dove vengono usati? Questo è facile: "Double eagle" è il termine preferito negli Stati Uniti, "albatross" è usato quasi ovunque.

Il motivo per cui "doppia aquila" divenne il termine comunemente usato negli Stati Uniti risale probabilmente ai Maestri del 1935. È lì che Gene Sarazen ha centrato un tiro che è ancora tra i più famosi nella storia del golf, un par-5 hole-out da oltre 200 yard alla 15 ° buca del quarto round per una doppia aquila (scusatemi, albatro) che ha aiutato spingerlo alla vittoria. Negli articoli del giornale americano del giorno successivo, il colpo è stato chiamato doppia aquila. E quel termine ha guadagnato il primato nel golf americano su "albatro".

Al di fuori degli Stati Uniti, tuttavia, l'albatro viene utilizzato quasi esclusivamente, tranne quando gli appassionati di golf di altri paesi ascoltano i golfisti americani o le emittenti di golf che usano "double eagle".

Il golfista australiano Ogilvy una volta ha detto a USA Today che "non sapevo cosa fosse una doppia aquila finché non sono arrivato negli Stati Uniti".

Un altro giocatore di golf australiano, John Senden, ha detto la stessa cosa: "Da piccolo è sempre stato un albatro. Non ho mai saputo che fosse qualcosa di diverso fino a quando non avevo 15 anni".

Lo stesso articolo cita il golfista irlandese Padraig Harrington che disprezza l'uso di "double eagle":

"È un albatro. Non esiste nella vita un'aquila doppia. Esiste? Due aquile fianco a fianco sono due aquile, non un'aquila doppia. Non ti riferisci agli animali ..." Oh, ho appena visto un doppio elefante laggiù. Non c'è dubbio su cosa sia. È un albatro ".

Ci sono molti golfisti americani (e membri dei media del golf) che vorrebbero portare gli Stati Uniti su "albatross" e su "double eagle". Ma, poi, il resto del mondo ha cercato di convincerci a passare al sistema metrico per decenni, quindi ... probabilmente non funzionerà.

Consulta il nostro indice del glossario del golf o le domande frequenti sulla storia del golf