Cosa significa il termine asino nel poker?

Se un giocatore di poker viene chiamato asino, è un cattivo giocatore che fa palesemente cattive giocate di poker. Questo termine è usato per un giocatore debole o inesperto, specialmente uno che gioca la sua mano contro le probabilità e non passa le mani povere. L'asino è anche accorciato per donk.

Un giocatore esperto potrebbe annunciare che sta giocando male o che ha intenzione di farlo, come in "Stasera vado a mollare" o "Ho indossato". Un torneo di poker che ha un'alta percentuale di giocatori di asini è chiamato "donkament".

Prima che il termine asino diventasse di uso comune, questi poveri giocatori erano conosciuti come pesci, piccioni o perdenti. Un altro termine gergale usato da alcuni è "bancomat", come in uno sportello automatico. Un giocatore esperto può essere frustrato quando gioca contro gli asini, oppure può godere dei vantaggi di giocare bene contro di loro.

Definizione

L'asino è stato a lungo un simbolo di testardaggine e ignoranza o intelligenza limitata. Nel mondo del poker, questi tratti possono facilmente manifestarsi al tavolo da poker. Le giocate tipiche che possono attrarre l'etichetta come mosse di asino sono chiamare ogni mano, continuare a chiamare mentre si hanno carte povere e andare all-in con una mano scarsa. La testardaggine si vedrebbe nel continuare a scommettere su una mano nonostante un flop scarso e con altri giocatori che mostrano forza aumentando la scommessa.

Il termine è spesso applicato a un giocatore che batte un altro giocatore che ha una mano forte. Un esempio potrebbe essere un giocatore con AA che viene battuto da un giocatore con 7-2, che continua a puntare e fa due coppie, un set o un colore, specialmente quando fa la mano vincente al river dopo uno o più rilanci. A volte un giocatore viene erroneamente chiamato asino dai giocatori che batte, anche quando gioca con saggezza e la sconfitta è semplicemente dovuta all'abilità o alla fortuna.

I giocatori deboli che stanno giocando in modo tight sono raramente chiamati asini, poiché è probabile che lascino le mani che avrebbero dovuto continuare a giocare. Non mostrano la testardaggine e la sfacciataggine che sono i tratti distintivi di un asino. Tuttavia, è probabile che chiamino asini altri giocatori.

Segni di un asino

  • Mani esagerate che hanno basse probabilità di vincita. Un asino potrebbe giocare un 7-2 invece di lasciare come farebbe saggiamente qualsiasi giocatore esperto.
  • Parlare troppo al tavolo, discutere delle loro mani precedenti con gli altri giocatori o fornire informazioni sul loro stile di gioco.
  • Mostrando le proprie carte dopo un bluff riuscito e cantando per il loro successo.
  • Chiamare la maggior parte delle mani, indipendentemente dalle carte che vengono distribuite e dalla posizione in cui si trovano al tavolo.
  • Andare all-in frequentemente, sia come bluff che quando hanno solo una mano moderatamente buona.
  • Fare rilanci quando non si trovano nella posizione migliore per trarne vantaggio.
  • Abusare dei bluff.
  • Va in tilt dopo una battuta.

I giocatori esperti possono amare o odiare gli asini. Quando un asino ha una corsa di fortuna, sarà fonte di esasperazione. Sta al giocatore esperto non andare in tilt.