Comprendere l’impatto delle immersioni subacquee profonde

"Quanto sei stato sott'acqua?" era una domanda posta da uno dei miei corsi in acque libere. Questa è una domanda delicata, a cui non ci piace rispondere perché temiamo che gli studenti possano aspirare alla mia massima profondità, o peggio, tentare di superarla. Una domanda più appropriata è: "Quanto in profondità dovrebbero scendere i subacquei?" Sfortunatamente, la risposta non è semplice: dipende da una varietà di fattori come il gas respiratorio, il livello di esperienza e la tolleranza personale per pressioni parziali elevate di gas inerti e ossigeno.

Qual è il livello più profondo in cui un subacqueo è sceso?

L'attuale record di profondità per le immersioni a circuito aperto è detenuto da Ahmed Gabr, che è sceso a 332.35 metri (1,044 piedi) il 18 settembre 2014.

Ancora più importante, quanto in profondità puoi immergerti?

La maggior parte delle organizzazioni di subacquea ricreativa stabilisce la profondità massima per un subacqueo ricreativo certificato ed esperto che respira aria a 130 piedi. I subacquei dovrebbero prestare attenzione a questa linea guida. Il fatto che subacquei tecnici e di grande esperienza siano scesi oltre i 1000 piedi in immersioni dichiaratamente rischiose non significa che i subacquei ricreativi debbano infrangere i limiti di profondità suggeriti. Quando un subacqueo considera le ragioni alla base dei limiti di profondità stabiliti, diventa ovvio perché infrangere le linee guida di profondità è sciocco.

Considerazioni per determinare una profondità massima

  • Stato di decompressione
    Più il subacqueo scende in profondità, più breve sarà il suo limite di non decompressione. Ad esempio, un subacqueo che scende a 40 piedi può rimanere alla profondità per 140 minuti (alimentazione d'aria permettendo). Un subacqueo che scende a 130 piedi può rimanere solo 10 minuti a quella profondità prima di accumulare così tanto azoto nel suo corpo da richiedere una serie di soste di decompressione durante la salita per ridurre il rischio di malattia da decompressione. Scendere oltre i 130 piedi senza addestramento all'immersione con decompressione non concede al subacqueo molto tempo per godersi la sua immersione.
  • Consumo d'aria
    Un subacqueo respira aria alla pressione dell'acqua intorno a lui (pressione ambiente). Più il subacqueo va in profondità, più l'aria che respira si comprime (ulteriori informazioni sulla pressione dell'acqua e sulle immersioni). A una profondità di 130 piedi, un subacqueo consuma la sua aria circa cinque volte più velocemente di quanto non faccia in superficie. I subacquei che intendono immergersi a questa profondità scopriranno che il loro tempo di immersione è limitato dal consumo di aria. Non solo un subacqueo utilizzerà la sua aria più rapidamente a profondità maggiori, ma richiederà anche una grande riserva d'aria per la lunga risalita dalle immersioni profonde.
  • Narcosi
    Alcuni gas, come l'azoto, possono causare narcosi nei subacquei a pressioni parziali aumentate. Ogni subacqueo alla fine sperimenterà questa narcosi, ma l'insorgenza della narcosi da gas inerte varia da subacqueo a subacqueo e da un giorno all'altro. Stai attento: anche se provi come piacevole la sensazione di ubriachezza della narcosi, condivide molti dei sintomi dell'intossicazione da alcol come la compromissione della coordinazione motoria, del giudizio e del ragionamento. Alcuni subacquei riferiscono persino di disturbi visivi e un senso distorto del tempo.
    Questo non è un buono stato in cui essere sott'acqua. Un subacqueo dovrebbe aumentare lentamente la profondità di immersione man mano che acquisisce esperienza e dovrebbe essere sicuro di fare le sue immersioni profonde iniziali (più profonde di 60 piedi) con una persona qualificata, come una guida o un istruttore che può monitorarlo per i segni di narcosi e assistere lui se necessario.
  • Tossicità da ossigeno
    A concentrazioni molto elevate, l'ossigeno diventa velenoso (tossicità da ossigeno), provocando convulsioni, perdita di coscienza e persino la morte. Quando si seguono le linee guida sulla profondità ricreativa, la tossicità dell'ossigeno non è un problema per i subacquei. Tuttavia, questo offre ai subacquei un altro ottimo motivo per non superare i limiti di profondità. L'ossigeno nell'aria può diventare tossico a profondità che iniziano a circa 218 piedi e le miscele di gas con alte percentuali di ossigeno, come l'aria arricchita nitrox, possono essere tossiche a profondità molto inferiori.
  • Livello d'esperienza
    La profondità è un fattore di stress nelle immersioni subacquee. Psicologicamente, le immersioni più profonde sono stressanti perché i subacquei sono più lontani dal loro punto di uscita. I subacquei noteranno che la loro riserva d'aria diminuisce più rapidamente rispetto a profondità minori, potrebbero notare un aumento della resistenza respiratoria ed è probabile che sperimentino qualche forma di lieve narcosi. Mentre le immersioni più profonde sono spesso molto belle, hanno barriere coralline incontaminate e una fauna diversa rispetto alle immersioni poco profonde, i subacquei dovrebbero aumentare le profondità di immersione con cautela. È sempre consigliabile effettuare le prime immersioni profonde sotto la supervisione di una guida o istruttore qualificato.

Quali sono i limiti di profondità comuni per i livelli di certificazione ricreativa?

Le linee guida di profondità suggerite per varie certificazioni di immersioni ricreative variano a seconda delle organizzazioni. In generale:

Adulti

  •  Corsi di esperienza (ad esempio, Discover Scuba Diving di PADI) —40 piedi (12 metri)
  •  Immersioni successive per subacquei non certificati: 40 piedi (12 metri)
  •  Prima e seconda immersione di addestramento: 40 metri (12 piedi)
  •  Immersioni 3 e 4 dell'addestramento in acque libere: 60 metri (18 piedi)
  •  Open Water Certified Divers - 60 piedi (18 metri)
  •  Subacquei certificati esperti o subacquei con addestramento avanzato / profondo - 130 metri (40 piedi)

Bambini

  •  Bambini di età compresa tra 8 e 9 anni (prima immersione): 6 metri (2 piedi)
  •  Bambini di età compresa tra 8 e 9 anni (immersioni di addestramento successive): 2 metri (4 piedi)
  •  Bambini di età compresa tra 10 e 11 anni (certificato per acque libere): 40 metri (12 piedi)

Adolescenti

  • Adolescenti dai 12 ai 14 anni (certificato per acque libere): 60 metri (18 piedi)
  •  Adolescenti dai 12 ai 14 anni (certificazioni avanzate): 70 metri (21 piedi)
  • Adolescenti dai 15 anni in su: identici ai limiti per gli adulti

Come può un subacqueo superare in sicurezza questi limiti di profondità?

I subacquei possono scendere più in profondità di 130 piedi. Lo fanno tutto il tempo. Tuttavia, le immersioni a profondità superiori a 130 piedi richiedono una formazione tecnica subacquea, come aria profonda, procedure di decompressione e corsi di trimix. Non tentare mai di immergersi a una profondità superiore ai limiti dell'immersione ricreativa senza una formazione specializzata.