Come posso impedire che avvenga il mio divorzio?

Grazie alle leggi sul divorzio senza colpa non esiste un modo legale per fermare un divorzio una volta iniziato il processo. In base alle leggi sul divorzio senza colpa, un individuo ha il diritto di ottenere il divorzio senza dover dimostrare i motivi per un divorzio o, ottenere il permesso per un coniuge.

In altre parole, non viviamo più negli anni Cinquanta in cui un coniuge doveva dimostrare infedeltà o abuso domestico per sottrarsi a un cattivo matrimonio. Secondo la legge, il matrimonio è considerato un contratto e le leggi sono stabilite per proteggere colui che desidera rompere il contratto, non colui che desidera continuare nel contratto.

Se la tua motivazione per voler interrompere il divorzio è ripristinare il matrimonio, non hai ricorso legale. Puoi intraprendere manovre legali che bloccheranno il tuo divorzio e lo trascineranno fuori ma, alla fine, il tuo coniuge sarà in grado di divorziare da te.

Tuttavia, se tu e il tuo coniuge decidete di riconciliarvi, il procedimento legale può essere interrotto ritirando la domanda di divorzio. Questo dovrebbe essere fatto dal coniuge che ha presentato la domanda di divorzio originale.

È possibile interrompere un divorzio tramite la riconciliazione se sei in grado di dimostrare al tuo coniuge che sei cambiato, che sei disposto a lavorare sui problemi del matrimonio e il cuore del tuo coniuge è aperto a "riprovare".

Se desideri veramente interrompere un divorzio che è già in corso, il seguente consiglio può aiutarti. Ma solo se il tuo coniuge ha ancora un investimento emotivo nel matrimonio e la volontà di provare.

3 modi per rispondere e, si spera, mettere un freno al tuo divorzio

1. Quando apprendi del divorzio, tempera la tua risposta. Non rispondere con rabbia o ostilità. Mostra preoccupazione per il fatto che il tuo coniuge, emotivamente, è arrivato al punto che sente che il divorzio è la loro unica soluzione.

Non puoi aggiustare un matrimonio fallito comportandoti in un modo che lo spezzi ulteriormente. Se il tuo coniuge si è ritirato da te e dal matrimonio fino al punto di chiedere il divorzio, dovrai ingoiare il tuo orgoglio e i sentimenti feriti per essere aperto a ciò che il tuo coniuge potrebbe aver bisogno da te affinché consideri il ripristino del matrimonio. 

Fare il bravo cagnolino e rotolare con qualcuno che si è allontanato dal loro matrimonio non è facile ma, se il tuo desiderio è salvare il matrimonio, è qualcosa che dovrai essere disposto a fare. 

2. Assumiti la responsabilità del tuo ruolo nei problemi del matrimonio. Dai al tuo coniuge l'opportunità di condividere con te come si sente e cosa considera i problemi e di rispondere convalidando i suoi sentimenti e offrendosi di lavorare con lui per trovare soluzioni ai problemi.

Ciò significa essere in grado di vedere la situazione dal punto di vista del coniuge. Potresti sentire quello che ha da dire il tuo coniuge ed essere sbalordito, pensare che sia pazzo o addirittura tirare fuori scuse dal nulla, ma è la loro prospettiva e invalidare i sentimenti del tuo coniuge non ti avvicinerà affatto al ripristino del tuo matrimonio. 

3. Chiedi al tuo coniuge di sospendere il divorzio fino a quando non avrete lavorato con un terapista coniugale. Spiega al tuo coniuge che ritieni che non sia stato fatto abbastanza lavoro per riparare i problemi del matrimonio e ritieni che sia giusto e rispettoso da parte loro impegnarsi un po 'prima di uscire. 

La possibilità o meno di interrompere il divorzio dipenderà in gran parte dalla gravità dei problemi coniugali e dal livello di isolamento emotivo del coniuge.