Come il tipo di corpo di Michael Phelps lo ha reso un forte nuotatore

Quando guardi il corpo di Michael Phelps, è facile vedere alcune delle caratteristiche che hanno reso il ragazzo allampanato con le braccia lunghe e i piedi grandi il nuotatore olimpico più abile della storia. Ma come hanno funzionato esattamente tutte quelle parti insieme?

Phelps si è ritirato dal nuoto agonistico nel 2016 dopo aver vinto cinque medaglie d'oro e una medaglia d'argento alle Olimpiadi estive di Rio de Janeiro. È il nuotatore competitivo più decorato della storia, avendo vinto otto medaglie d'oro olimpiche nel 2008 e quattro medaglie d'oro e due d'argento nel 2012.

È conosciuto come un atleta intenso che si è allenato instancabilmente per essere al top della forma per le competizioni olimpiche. Ma aveva più di pochi vantaggi fisici sugli altri nuotatori.

In poche parole, Phelps ha l'antropometria del nuotatore perfetto. Dalla testa ai piedi, il suo tipo di corpo e le sue proporzioni sono particolarmente adatte per nuotare con velocità e resistenza.

Phelps è alto con un'enorme apertura alare

Primo, è alto, ma non troppo alto. A 6 '4 "Phelps sarebbe probabilmente nella media per un giocatore di basket professionista, ma come nuotatore, la sua altezza (o più precisamente, la sua lunghezza) gli dà abbastanza scorrevolezza in acqua per fornire un po' di slancio in avanti in più.

Successivamente, la sua apertura alare (o apertura alare come alcuni la chiamano) di 6 '7 "è eccezionalmente ampia anche per un uomo della sua altezza. Le sue braccia agiscono quasi come i remi di una barca a remi, dandogli un'incredibile potenza di traino nell'acqua. La sua apertura alare è una delle ragioni principali del successo di Phelps con la corsa a farfalla, che si basa molto sulla parte superiore delle braccia e sulla schiena per spingere e tirare un nuotatore attraverso l'acqua.

Poi c'è la sua parte superiore del corpo insolitamente lunga, all'incirca la lunghezza che ci si aspetterebbe di vedere da un uomo alto 6 '8 ". Il suo busto lungo, sottile e triangolare lo aiuta con la sua portata, specialmente su colpi come la farfalla e il stile libero: il suo torso è più idrodinamico di quello del nuotatore medio, il che significa che è in grado di muoversi nell'acqua con meno resistenza.

Ma anche le gambe corte di Phelps sono perfette

Anche la metà inferiore di Phelps è idrodinamica. Ma mentre le sue braccia gli danno un vantaggio essendo più lunghe, le sue gambe gli danno un calcio in più (letteralmente) essendo un po 'più corto di quanto ci si aspetterebbe da un ragazzo della sua taglia. Le gambe di Phelps, che sono più o meno quelle di un uomo alto circa 6 piedi, aiutano con i calci e gli danno più potenza nei giri al muro, dove i secondi cruciali possono essere persi o vinti durante le competizioni.

Non abbiamo nemmeno preso in considerazione le enormi mani di Phelps e le dimensioni simili a pinne di 14 piedi. Entrambi gli permettono di spingere e tirare più acqua rispetto agli altri nuotatori, aumentando la sua velocità complessiva. 

Il corpo di Phelps è a doppia articolazione

Se tutto ciò non bastasse, anche Phelps è a doppia articolazione. Non ha articolazioni extra come suggerisce il termine, ma le sue articolazioni hanno una mobilità maggiore della media. La maggior parte dei nuotatori, e alcuni ballerini, lavorano duramente per allungare le articolazioni per rendersi più agili, il che a sua volta rende le prestazioni più facili. Con le sue articolazioni più flessibili, Phelps può frustare braccia, gambe e piedi con una maggiore libertà di movimento rispetto alla maggior parte dei nuotatori.

Phelps produce meno acido lattico

Ma la corporatura unica di Phelps non è il suo unico vantaggio nel nuoto competitivo. La maggior parte degli atleti ha bisogno di tempo di recupero dopo lo sforzo perché il corpo produce acido lattico, causando affaticamento muscolare. Il corpo di Phelps produce meno acido lattico rispetto alla persona media, quindi ha un tempo di recupero molto più veloce. Alle Olimpiadi, essere in grado di riprendersi rapidamente e competere di nuovo sono vantaggi evidenti per qualsiasi atleta.

Quando si sommano tutte le parti, è facile vedere cosa rende Phelps il nuotatore perfetto. È incredibile considerare che qualcuno così ben costruito per questo sport sia riuscito a trovare la sua strada nel nuoto, ma non sorprende affatto che Phelps fosse bravo come lui.