C’è mai stata una buca in uno su una buca par 5?

La maggior parte delle buche in una arriva su buche par 3, ovviamente, quelle sono le buche più corte su un campo da golf. Alcuni assi sono stati anche segnati su buche par 4 più lunghe (rendendole doppie aquile così come assi). Ma qualcuno ha mai giocato un par 5?

Sì, è successo almeno più volte, una volta anche con un ferro 3! Esamineremo ciascuno di essi di seguito, ma prima rispondiamo a un'altra domanda:

Come si chiama un asso par 5?

Personalmente, lo chiameremmo semplicemente "un asso pari a 5", come in "Ho appena superato quel par-5!" Perché i tuoi compagni di golf impazziranno. Ma, tecnicamente parlando, un hole-in-one su un par-5 è un punteggio di 4-sotto il par, quindi potrebbe, in teoria, essere chiamato "doppio albatro" o "tripla aquila". Quelli sembrano semplicemente stupidi, però.

Quindi, attenendosi al tema aviario dei termini di punteggio del golf (uccellino, aquila, albatro), un asso par-5 è chiamato condor.

Il più longevo buco in uno

Il sessanta percento degli assi par-5 di cui siamo a conoscenza è avvenuto su buche con severi dogleg, o anche buche a forma di ferro di cavallo, che consentono a un giocatore di golf di tagliare l'angolo. Ma non il più famoso buco in uno. È successo su una buca par 5 per lo più dritta.

Il 4 luglio 2002, un giocatore di golf di nome Mike Crean ha iniziato con un autista sulla buca n. 517 di 9 yarde al Green Valley Ranch Golf Club a Denver, Colorado. E non solo, nell'aria alta e sottile del "Mile High City ": guidava il green, ma quando lui ei suoi compagni di gioco hanno raggiunto il green, la sua palla era nella buca.

Abbiamo detto che la buca era "per lo più" dritta: aveva un leggero dogleg, ma non il tipo che potrebbe spiegare lontanamente un asso su un par-5. Va notato che nessuno ha effettivamente visto la pallina rotolare nel buco. Hanno scoperto la palla in buca quando sono arrivati ​​al green. Crean all'epoca era un 4-handicapper, stava usando un pilota della Callaway Big Bertha, e lui ei suoi tre compagni di gioco giurarono dichiarazioni giurate che attestavano il buco in uno. È riconosciuto dallo US Golf Register, un centro di smistamento hole-in-one.

Un altro asso con par 5 di scala

Il 4 luglio 1973, Dick Hogan (nessun parente con Ben) vinse il par 5, buca n. 456 di 8 yarde al Piedmont Crescent Golf Course a Burlington, NC All'epoca, Hogan era un giocatore di golf che giocava a golf al college a North Carolina State. Uno dei suoi compagni di gioco quel giorno dopo è diventato un professionista del golf presso il Southern Pines Golf Club di Pinehurst, NC

Tuttavia, Hogan, ha detto a un giornale nel 2013, non è mai stato convinto al 100% che fosse un asso legittimo. Non ci sono prove che non lo fosse, si è sempre chiesto se qualcuno potesse avergli giocato uno scherzo pratico. (Se lo hanno fatto, non è mai stato ammesso.)

Assi "taglia l'angolo" sul par-5

Dal momento che quasi nessuno, anche con l'attrezzatura sovralimentata di oggi, può colpire un drive di 500 yard (almeno non senza aiuto: vento in coda alto, in quota, ecc.), Il posto migliore per cercare i par-5 assi è su quei par-5 buchi che sono severi dogleg, o sono anche un po 'a forma di ferro di cavallo. Su tali buche, un intrepido battitore lungo può tentare di tagliare un angolo o ripulire alberi o altri pericoli per andare dritto al green, piuttosto che giocare intorno al dogleg in modo normale.

Ci sono tre fori in uno sul par-5 noti per essere stati realizzati tagliando l'angolo:

  • Il primo asso conosciuto di questa natura si è verificato nel 1962 da un giocatore di golf di nome Larry Bruce. Bruce, colpendo l'autista, ha giocato su una pineta di pini per andare direttamente al green, invece di giocare sulla buca e poi intorno al dogleg. La sua palla ha trovato il verde e la coppa. È successo alla buca numero 5 dell'Hope Country Club in Arkansas. La buca era di 480 yard quando misurata come doveva essere giocata, girando intorno al dogleg.
  • Il golfista che ha ottenuto un par 5 usando un ferro 3 è stato Shaun Lynch, che giocava al Teign Valley Golf Club di Christow, in Inghilterra, nel 1995, sulle 496 yard n ° 17. Secondo un articolo del 2004 sulla rivista Golf World, Lynch ha puntato dritto verso il green su un par 5 a ferro di cavallo, liberando una siepe alta 20 piedi, quindi colpendo una discesa sull'altro lato. Il downslope ha portato la sua palla sul green e nella coppa.
  • Nel 2007 si è verificato un altro hole-in-one su un dogleg par 5, questa volta in Australia. Il giocatore di golf era Jack Bartlett e il 2 novembre 2007 si è piazzato alla diciassettesima buca del Royal Wentworth Falls Country Club nel New South Wales. Il buco misurava 17 yard intorno al dogleg, ma Bartlett ha tagliato l'angolo.