Caratteristiche e vantaggi della vernice acrilica

Gli artisti possono scegliere di dipingere in uno qualsiasi dei diversi supporti - olio, acquerello, pastello, tempera, acrilico - e ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi. Ecco alcuni dei vantaggi e delle caratteristiche della vernice acrilica che la rende un'ottima scelta sia per i principianti che per gli esperti.

Breve storia

La pittura acrilica è un mezzo abbastanza recente rispetto alle tradizioni di lunga data della pittura a olio e ad acquerello. I muralisti messicani degli anni '1920 e '1930, come Diego Rivera, sono gli artisti che per primi hanno utilizzato le pitture su larga scala grazie alla loro durata. Gli artisti americani furono introdotti ai colori acrilici attraverso questi muralisti, e molti degli espressionisti astratti e altri artisti famosi, come Andy Warhol e David Hockney, iniziarono a sperimentare questo nuovo mezzo. Negli anni '1950 la vernice acrilica divenne disponibile in commercio e da allora è notevolmente aumentata in popolarità, con nuovi colori e mezzi introdotti regolarmente.

Caratteristiche della vernice acrilica

La vernice acrilica è uno dei mezzi più versatili e uno dei meno tossici. È solubile in acqua quando è bagnato e tuttavia poiché è un polimero plastico, si asciuga in una superficie flessibile, resistente all'acqua e durevole a cui possono essere aggiunti successivi strati di vernice senza disturbare gli strati sottostanti.

Ciò che è più notevole della normale vernice acrilica è il suo rapido tempo di asciugatura. Poiché si asciuga rapidamente, un artista può lavorare in più strati successivi senza confondere i colori. Un flacone spray d'acqua è indispensabile per rallentare un po 'i tempi di asciugatura, sia sul dipinto che sulla tavolozza. Se non ti piace questa caratteristica, o almeno vorresti avere un maggiore controllo, ci sono anche mezzi acrilici che ritarderanno il tempo di asciugatura e ti permetteranno di dipingere bagnato su bagnato. Prova Golden Acrylic Retarder (Acquista da Amazon) o un altro marchio per aumentare il tempo di apertura (lavorabile) delle tue vernici. Puoi anche provare i colori acrilici Golden Open (acquista da Amazon), che rimangono lavorabili più a lungo, o gli acrilici interattivi Atelier (acquista da Amazon), che rimangono lavorabili più a lungo con uno spruzzo d'acqua o il loro mezzo di sblocco.

La vernice acrilica può essere acquistata in una varietà di forme - in tubi, in barattoli, in flaconi di plastica e in piccole bottiglie di inchiostro. Inoltre è disponibile in una varietà di diversi spessori, quelli nei tubi sono i più viscosi e più simili alla pittura ad olio. Qualunque sia la forma che usi, ma in particolare per barattoli e tubi grandi, è importante assicurarsi che la vernice sia sigillata correttamente per evitare che la vernice si secchi.

La vernice acrilica può essere diluita con acqua e altri mezzi e utilizzata come l'acquerello. Tuttavia, se usi troppa acqua, la vernice acrilica inizierà a rompersi e disperdersi, lasciando piccole macchie di colore nella vernice. Se vuoi un mezzo molto fluido, prova l'acrilico liquido sotto forma di inchiostro. È inoltre possibile aggiungere medium specifici per glassare e diluire, come il fluido di scorrimento. L'aggiunta di questo alla vernice aiuterà a diluirla. Puoi usare tutto questo mezzo che vuoi poiché è realizzato con lo stesso polimero plastico della vernice.

La vernice acrilica può essere utilizzata come la pittura ad olio in molti modi. Sebbene gli acrilici siano noti per i loro colori brillanti, molti dei colori sono gli stessi dell'olio e possono essere usati in un modo che è indistinguibile dai colori ad olio. Sono disponibili anche mezzi che addensano la vernice e ritardano il tempo di rallentamento in modo che la vernice possa essere manipolata allo stesso modo della pittura ad olio.

Superfici su cui dipingere

Ci sono molte opzioni per le superfici di pittura acrilica. L'acrilico può essere utilizzato su carta, tela, legno, masonite, stoffa, cemento, mattoni, praticamente tutto ciò che non è troppo lucido o troppo grasso. E poiché non devi fare i conti con l'olio che fuoriesce dalla vernice e danneggia la superficie, non devi adescare la superficie prima di dipingere su di essa. Tuttavia, se la superficie è porosa, l'acqua verrà assorbita nella superficie inizialmente, quindi per applicare la vernice in modo più uniforme, è bene innescare preventivamente la superficie con gesso o altro primer. Per le superfici non porose come il vetro o il metallo, è anche bene innescare prima la superficie. 

La vernice acrilica è buona per l'artigianato, il collage e i supporti misti

A causa della sua versatilità, durata, qualità adesive e bassa tossicità, l'acrilico è ottimo per lavori manuali, collage e media misti. Tuttavia, ci sono alcune differenze nella qualità e nella composizione tra l'artigianato e l'acrilico per artisti, quindi la pittura di qualità artistica è la migliore per le opere d'arte. Entrambi possono essere usati per l'artigianato, però.