Biografia e dettagli della carriera del golfista bobby jones

Bobby Jones è uno dei giganti della storia del golf. È l'unico giocatore di golf a cui è stato attribuito un Grande Slam in una sola stagione, è stato il giocatore dominante degli anni '1920 e ha co-fondato l'Augusta National Golf Club e The Masters. E ha ancora trovato il tempo per conseguire una laurea in legge e praticare legge.

Jones è nato il 17 marzo 1902 ad Atlanta, in Georgia. Il suo nome completo era Robert Tire Jones Jr. Morì all'età di 69 anni il 18 dicembre 1971. La sua morte seguì anni di peggioramento della salute a causa della siringomielia della condizione del midollo spinale.

Jones e la moglie Mary si sposarono dal 1924 fino alla sua morte; Mary morì nel 1975. Avevano tre figli: Clara (dicembre 1994), Robert Tyre III (dicembre 1973) e Mary Ellen, nata nel 1931 e ancora viva.

Le principali vittorie di Jones

Bobby Jones ha vinto sette campionati maggiori professionisti (gareggiando come dilettante) e sei campionati maggiori dilettanti, tutte quelle vittorie avvenute negli inglesi e negli Stati Uniti Amateurs e negli Open britannici e statunitensi. (I Masters non esistevano ancora durante la carriera agonistica nel golf di Jones e, come dilettante, Jones non era idoneo a giocare il campionato PGA.)

Le vittorie di Jones agli US Open sono avvenute nel 1923, 1926, 1929 e 1930. Le sue vittorie agli US Open sono avvenute nel 1926, 1927 e 1930.

Jones vinse il British Amateur Championship una volta, nel 1930, e lo US Amateur Championship cinque volte, nel 1924, 1925, 1927, 1928 e 1930.

Altre vittorie significative di Jones includono il Georgia Amateur del 1916, il Southern Amateur nel 1917, 1918, 1920 e 1922, il Southern Open del 1927 e il Southeastern Open del 1930.

Premi e riconoscimenti per Bobby Jones

  • Membro della World Golf Hall of Fame
  • Chiamato a cinque squadre della US Walker Cup (1922, 1924, 1926, 1928, 1930)
  • Capitano, squadra US Walker Cup, 1928, 1930
  • Il premio annuale della USGA per la sportività si chiama Bobby Jones Award
  • Jones è stato raffigurato su un francobollo statunitense emesso nel 1981

Biografia di bobby jones

Si può sostenere che Bobby Jones è il più grande giocatore di golf che sia mai vissuto. Ma non c'è dubbio che Jones sia il più grande giocatore di golf part-time che sia mai esistito. Perché Jones di solito giocava a golf competitivo solo per circa tre mesi all'anno, viaggiando ai più grandi tornei durante l'estate. (Era un appassionato praticante, tuttavia, e ha lavorato duramente al suo gioco tutto l'anno.)

Jones è nato in una famiglia benestante (suo padre era un socio dello studio legale per il quale Jones alla fine ha lavorato) ad Atlanta. Ma era, secondo bobbyjones.com, "un bambino così malaticcio che non era in grado di mangiare cibi solidi fino all'età di cinque anni".

La famiglia acquistò una casa nell'East Lake Country Club di Atlanta e la salute di Jones migliorò man mano che si dedicava allo sport, compreso il golf. Jones non ha mai avuto lezioni formali, ma ha sviluppato il suo swing studiando l'East Lake pro.

Ha iniziato a vincere tornei all'età di sei anni e all'età di 14 anni Jones stava giocando nei campionati nazionali.

La carriera di Jones è a volte divisa in due segmenti, i "sette anni magri" e i "sette anni grassi".

Gli anni magri andavano dai 14 ai 21 anni, gli anni grassi dai 21 ai 28 anni. Jones era un prodigio, e giocando ai campionati nazionali in giovane età, la sua fama crebbe. Eppure raramente ha vinto qualcosa di significativo. Al British Open del 1921, frustrato dal suo gioco, raccolse la palla e uscì dal campo. Il suo carattere era ben noto e c'erano molti incidenti di lancio di mazze.

Ma quando Jones alla fine riuscì a sfondare vincendo gli US Open del 1923, iniziarono gli "anni grassi". Dal 1923 al 1930, Jones giocò in 21 campionati nazionali e ne vinse 13. La sua brillantezza culminò nel 1930 quando vinse il Grande Slam dell'epoca: US Open, US Amateur, British Open e British Amateur tutti nello stesso anno. I primi scoppi d'ira di Jones furono sostituiti da una reputazione di grande sportività.

E poi, all'età di 28 anni, Jones si ritirò dal golf competitivo, stanco della fatica e del drenaggio mentale che ne sentiva.

Ha aiutato a progettare la prima serie di club abbinati (club numerati). Ha praticato legge. Ha co-fondato Augusta National e il Masters Tournament. Jones ha giocato nel primo Master e in molti altri durante il primo periodo del torneo, ma a quel punto era considerato più un giocatore cerimoniale. Il suo miglior piazzamento in un Master fu 13 ° nel 1934, il primo.

Nel corso del tempo, Jones ha iniziato a provare dolore alla schiena e poi altri dolori durante il golf e, infine, anche quando non giocava a golf. Nel 1948 gli fu diagnosticata la siringomielia, una condizione rara in cui una cisti piena di liquido (chiamata siringa) si sviluppa all'interno del midollo spinale. "Nel corso del tempo, la cisti può allargarsi, danneggiando il midollo spinale e causando dolore, debolezza e rigidità, tra gli altri sintomi", secondo The Mayo Clinic.

Jones giocò il suo ultimo round di golf l'anno della diagnosi, 1948. Trascorse la maggior parte dei suoi ultimi anni confinato su una sedia a rotelle, ma continuò a fungere da ospite dei Masters. Morì nel 1971 all'età di 69 anni.

Bobby Jones è stato tra i primi classificati nella World Golf Hall of Fame nel 1974.

1930: la stagione del Grande Slam

Il termine "grande slam" oggi significa, per i giocatori di golf, vincere i quattro major professionistici - US Open, British Open, The Masters e PGA Championship - nella stessa stagione. Nel 1930, The Masters non esisteva ancora. E Jones, un dilettante, non era idoneo a giocare al campionato PGA. Il termine "grand slam" non esisteva nemmeno ancora.

Ma i quattro tornei più grandi nel golf sono stati i due campionati nazionali aperti e i due campionati nazionali amatoriali, e Jones ha vinto tutti e quattro. Un giornalista sportivo lo ha soprannominato "il quadrilatero inespugnabile", ma oggi lo conosciamo come l'unico grande slam stagionale nella storia del golf.

Jones ha vinto i quattro tornei in questo ordine:

  • Amatore britannico, The Old Course a St. Andrews, 26-31 maggio: Jones ha eliminato il campione in carica Cyril Tolley al quarto round; ha battuto Roger Wethered in finale.
  • British Open, Royal Liverpool Golf Club, 18-20 giugno: vinta con due colpi su Macdonald Smith e Leo Diegel.
  • US Open, Interlachen Country Club, 10-12 luglio: vinto per due colpi su Macdonald Smith.
  • US Amateur, Merion Golf Club, 22-27 settembre: ha battuto Eugene Homans, 8 e 7, nella partita di campionato. La sua partita più vicina è stata una vittoria per 5 e 4.

I film didattici di Jones sul golf

Nel 1931, Jones realizzò una serie di 12 cortometraggi per Warner Brothers Studio. La serie si intitolava How I Play Golf e recitava nei cinema. Decenni dopo, la serie è stata compilata in videocassette e successivamente in DVD. Nel 1932, Jones ha fatto una serie in sei parti che ha giocato nei cinema chiamato How to Break 90. ​​Questi sono considerati i primi video didattici sul golf.

I film didattici di Jones venivano spesso trovati su Golf Channel nei primi giorni di quella rete. Gli estratti possono essere guardati su YouTube oggi e i DVD vengono ancora venduti attraverso punti vendita come Amazon.com e bobbyjones.com.

Tra virgolette

Jones era abbastanza citabile, e le sue parole sono esposte nei suoi articoli, libri e filmati didattici, così come nelle numerose interviste che ha fatto. La raccolta di Bobby Jones Quotes include anche cose dette su di lui da altri, ma ne includeremo tre qui:

  • Bobby Jones: "Il segreto del golf è trasformare tre colpi in due".
  • Bobby Jones: "Il golf competitivo si gioca principalmente su un campo da cinque pollici e mezzo, lo spazio tra le orecchie."
  • Francis Ouimet: "Una partita contro Bobby Jones è come se ti fossi incastrato la mano in una sega circolare. Lui cammina serenamente aspettando che tu sbagli un colpo, e nel momento in cui lo fai ti tiene al gancio e non ottieni mai spento. "

Bobby jones curiosità

  • Il putter che Bobby Jones ha usato per gran parte della sua carriera è stato soprannominato "Calamity Jane".
  • Quando Jones vinse gli US Open del 1926 allo Scioto Country Club in Ohio, uno dei fan che lo seguirono era il tredicenne Charlie Nicklaus, il padre di Jack Nicklaus. Jack incontrò Jones per la prima volta al 13 US Amateur. E allo US Amateur del 1955, che Nicklaus vinse, sconfisse il figlio di Jones, Bob Jones III, al primo turno.
  • Nel 1958, la città di St. Andrews, in Scozia, onorò Jones nominandolo "Freeman of the City". Solo un altro americano era stato così onorato: Benjamin Franklin nel 1759.
  • Jones condivide il record di quattro vittorie negli US Open e detiene il record con cinque vittorie negli US Amateur.
  • La vittoria più limitata di Jones nelle sue sei partite di campionato negli Stati Uniti e nei dilettanti britannici è stata di 7 e 6.
  • In un film del 2004 intitolato Stroke of Genius, Jones è stato interpretato dall'attore Jim Caviezel.