Biografia di miguel pimentel – su miguel il cantante

Miguel Jontel Pimentel è nato il 23 ottobre 1985 a Los Angeles. Figlio di un padre messicano americano e di una madre afroamericana, Miguel è cresciuto a San Pedro, un quartiere ispanico prevalentemente borghese nel sud di Los Angeles. Ha sviluppato presto una passione per la musica: suo padre era un musicista dilettante e un fan del funk, hip-hop, jazz e rock classico, e sua madre lo ha introdotto all'R & B.

Quando Miguel aveva 5 anni, dichiarò di voler seguire le orme di Michael Jackson e diventare un ballerino. I suoi genitori hanno divorziato quando aveva 8 anni, e ha continuato a onorare la sua passione per la performance e ha iniziato a intraprendere seriamente una carriera come cantante nella sua prima adolescenza. Ha iniziato a scrivere canzoni a 14 anni e ha trascorso gli anni del liceo lavorando con Drop Squad, una società di produzione locale, dove ha imparato le basi della registrazione.

Nel 2004, all'età di 19 anni, Miguel ha firmato un contratto con l'etichetta discografica indipendente Black Ice. Trascorse i mesi successivi affinando le sue capacità musicali e di scrittura e pubblicò il singolo "Getcha Hands Up". Alla fine Miguel ha deciso di abbandonare il suo contratto quando la sua etichetta gli ha chiesto di modificare il suo suono per emulare B2K, una boy band R&B mainstream. Il suo album non è mai stato realizzato.

Querela e tutto quello che voglio sei tu

Miguel ha firmato con Jive Records nel 2007 e ha registrato il suo album di debutto All I Want Is You. L'uscita dell'album è stata sospesa per tre anni quando Black Ice lo ha citato in giudizio per violazione del contratto. Mentre i suoi problemi legali venivano risolti, Miguel pubblicò un mixtape e scrisse canzoni per altri artisti di Jive, tra cui Usher, Musiq Soulchild e Asher Roth.

La causa è stata finalmente risolta nel 2010 e All I Want Is You è stato emesso nel novembre dello stesso anno. Sfortunatamente, non è stato un successo come Miguel aveva sperato. Tuttavia, la sua title track ha ottenuto una discreta quantità di airplay ed è stata sufficiente per guadagnare un posto a Miguel come attore di supporto in tour con Trey Songz e Usher. I singoli successivi, "Sure Thing" e "Quickie", hanno raggiunto rispettivamente il numero 1 e il numero 3 della classifica Billboard R & B / Hip-Hop Singles.

Rivoluzione commerciale e critica

Dopo che Jive è entrato a far parte della RCA, Miguel ha pubblicato il suo secondo lavoro, Kaleidoscope Dream, nel 2012. Grazie a una nuova etichetta e al team di marketing, ha debuttato al numero 3 della Billboard 200 e ha ricevuto il plauso della critica. Il primo singolo, "Adorn", è diventato il suo secondo singolo numero 1 nella classifica R & B / Hip-Hop Singles e gli è valso un Grammy Award come miglior canzone R&B.

Durante un'esibizione di "Adorn" ai Billboard Music Awards 2013, Miguel ha tentato di saltare sul palco, ma ha fallito, ferendo due membri del pubblico femminile. L'incidente divenne noto come "Miguel Leg Drop" e divenne oggetto di molta satira su Internet.

Cuore selvaggio

Miguel ha pubblicato il suo terzo album in studio, Wildheart, nel giugno 2015. L'album R&B intriso di rock ha ricevuto il plauso della critica per i suoi argomenti e la sua strumentazione. Wildheart si spinge oltre i limiti quando si tratta di ciò che ci si aspetta tipicamente dagli artisti R&B e dimostra che Miguel è sulla buona strada per diventare una superstar.

Canzoni popolari

  • "Cosa certa" 
  • "Adorn" 
  • "Sveltina" 
  • "All I Want Is You (feat. J.cole)" 
  • "Fai..." 
  • "Quanti drink?" 

Discografia

  • Tutto quello che voglio sei tu (2010)
  • Kaleidoscope Dream (2012)
  • Wildheart (2015)