Biografia di israel kamakawiwo’ole, musicista hawaiano

Israel "Bruddah IZ" Kamakawiwo'ole (20 maggio 1959 - 26 giugno 1997) è nato a Honolulu, sull'isola di Oahu, Hawaii. Famoso soprattutto per una versione ampiamente suonata di "Somewhere Over the Rainbow", il suono gentile dell'ukulele di Kamakawiwo'ole e la sua voce incredibilmente bella lo hanno reso una leggenda musicale alle Hawaii e in tutto il mondo.

Qualche dato: Israel Kamakawiwo'ole

  • Conosciuto per: Musicista hawaiano, attivista
  • Nato: 20 maggio 1959 a Honolulu, Hawaii
  • Genitori: Evangeline Keale Kamakawiwo'ole e Henry "Tiny" In This Life 
  • Morto: 26 giugno 1997 a Honolulu, Hawaii
  • Formazione: Waianae High School
  • Album solisti: "Ka'ano'i", "Affrontare il futuro"
  • Coniuge: Marlene Ku'upua Kamakawiwo'ole (m. 1982-1997)
  • Bambini: Ceslie-Ann "Paura"

vita in anticipo

Israel Kamakawiwo'ole è nato il 20 maggio 1959, uno dei tre figli di Evangeline Keale Kamakawiwo'ole e Henry “Tiny” Kaleialoha Naniwa Kamakawiwo'ole. Entrambi i suoi genitori erano nativi hawaiani, sua madre di Ni'ihau e suo padre dell'isola di O'ahu. Ha iniziato a suonare il suo ukelele all'età di 10 anni in una band con suo fratello Skippy e suo cugino Allen. Israel è stato spesso invitato sul palco del bar Steamboats sulla spiaggia di Waikiki (dove lavoravano i suoi genitori) per suonare con i Sons of Hawai'i, guidati dal leggendario chitarrista slack key Gabby Pahinu e dal cantante Eddie Kamae.

Il suo nome si pronuncia "Ka-MA-ka-VEE-vo-oh-lay" e significa "l'occhio senza paura, la faccia audace" in lingua hawaiana. Gli stili musicali di Kamakawiwo'ole includevano la tradizionale tradizione chitarristica ki ho'alu, gli standard hapa-haole popolari tra i turisti delle Hawaii e il Jawaiian, uno stile influenzato dal reggae nato alla fine degli anni '1980.

Musicista professionista

Un po 'piantagrane da giovane, ha abbandonato il liceo. Mentre era adolescente, la sua famiglia si trasferì sulla Waianae Coast di Oahu, dove lui e suo fratello Skippy avrebbero formato la band Makaha Sons of Ni'ihau con Louis "Moon" Kauakahi, Sam Gray e Jerome Koko. Insieme hanno realizzato 21 album tra il 1976 e il 1991. Skippy Kamakawiwo'ole morì di infarto nel 1982, lo stesso anno in cui Israele sposò la sua fidanzata di lunga data, Marlene Ku'upua Kamakawiwo'ole. Avevano una figlia, Ceslie-Ann, che si chiamava "Wehi".

Nel 1988, Israel Kamakawiwo'ole ha registrato la canzone più famosa del suo repertorio: Israele da solo suona il suo ukulele e canta una combinazione di due canzoni popolari, le parole cantate fuori ordine e alterate, che secondo alcuni critici musicali parlano del suo desiderio di hawaiano indipendenza. La canzone non sarebbe stata pubblicata per altri cinque anni, ma il medley del popolare standard di Harold Arlen / EY Yip Harburg "Somewhere Over the Rainbow" da Il mago di Oz, e Bob Thiele (come "George Douglas") e George David La canzone di Weiss "What A Wonderful World", resa popolare da Louis Armstrong, è quasi incredibilmente bella.

Carriera da solista

Il primo album solista di Israel Kamakawiwo'ole è stato nel 1990, Ka ʻAnoʻi, e tra questo e il suo lavoro con i Makaha Sons, era già popolare alle Hawaii quando irruppe sulla scena musicale mondiale nel 1993 con il suo secondo album solista Facing Future.

L'album è arrivato al numero 1 delle classifiche di Billboard World Music. Nel 2002, il disco aveva venduto 500,000 copie - il primo album prodotto dalle Hawaii a diventare disco d'oro - ed era stato certificato disco di platino, vendendo oltre 1 milione di copie entro il 2005. Alle Hawaii, Kamakawiwo'ole divenne una vera star. Facing Future conteneva la canzone che alla fine sarebbe diventata più associata a lui: il suo medley di "Somewhere Over the Rainbow / What A Wonderful World". È diventato noto sulla terraferma nel 1999 per la prima volta attraverso il suo utilizzo in uno spot televisivo per eToys.com (in seguito Toys R Us) e da allora è stato utilizzato in molti programmi televisivi e film, tra cui ER, Scrubs, 50 First Dates, Meet Joe Black e Finding Forrester.

Israel ha pubblicato altri due album prima della sua morte e tre sono stati pubblicati postumi: "Ala E" (1995), "N Dis Life" (1996), "IZ In Concert: The Man and His Music" (1998), "Alone In IZ World "(2001) e" Wonderful World "(2007). "Facing Future" rimane l'album di musica hawaiana più venduto al mondo.

Attivismo politico

Nella sua musica, Israel Kamakawiwo'ole era un convinto sostenitore dell'indipendenza hawaiana e delle questioni culturali e ambientali hawaiane. I suoi testi parlavano della sovranità hawaiana e immaginavano cosa avrebbero pensato gli antichi antenati della situazione odierna; ha esortato il rispetto per l'ambiente e la giustizia sociale e ha messo in guardia dai pericoli delle autostrade e dello sviluppo.

Morte

Israel Kamakawiwo'ole morì il 26 giugno 1997, all'età di 38 anni, prima di guadagnare la sua vasta popolarità. Aveva sofferto di obesità morbosa per tutta la vita, raggiungendo i 750 libbre a un certo punto. Morì nel mezzo della notte per insufficienza respiratoria. Fu deposto in onore nell'edificio del Campidoglio delle Hawaii e le sue ceneri furono poi disperse nell'oceano. Ha lasciato la moglie e la figlia adolescente.

fonti

  • Biografia. Il sito ufficiale di Israele IZ Kamakawiwo'ole. 
  • Carroll, Rick. "Iz: Voice of the People." Bess Press, 2006.
  • Chang, Jeff. "Ukulele di un grande uomo, pizzicando le corde del cuore." The Washington Post, 16 dicembre 2001.
  • Creamer, Beverly. "Israel's Way: Activism Beyond Politics". L'inserzionista di Honolulu.
  • Kekoa Enomoto, Catherine e Gregg K. Kakesako. "Necrologio di Israel 'Iz' Kamakawiwo'Ole: il venerato cantante dell'isola, afflitto da problemi respiratori e altri problemi medici, muore a 38 anni." Honolulu Star-Bulletin, 26 giugno 1997.
  • Ozzi, Dan. "20 anni fa, le Hawaii hanno perso la loro più grande icona musicale". Vice, 26 giugno 2017.