Battle of yavin – glossario di star wars

La battaglia di Yavin avvenne alla fine dell'Episodio IV: Una Nuova Speranza, quando i Ribelli combatterono l'Imperatore e distrussero la prima Morte Nera. A causa del significato della battaglia, i fan l'hanno utilizzato come sistema di incontri per altri eventi nell'universo di Star Wars, datandoli prima della battaglia di Yavin (BBY) o dopo la battaglia di Yavin (ABY). Questo in seguito divenne un sistema di calendario nell'universo utilizzato dalla Nuova Repubblica.

Nell'universo

Yavin è un pianeta gigante gassoso con 26 lune. Poco prima della battaglia di Yavin, l'Alleanza Ribelle spostò la propria base sulla luna simile a una giungla Yavin 4. L'Impero seguì i Ribelli su Yavin 4 seguendo il Milennium Falcon fuggito e si preparò a distruggere la base ribelle.

Ma la Principessa Leila, con l'aiuto di R2-D2 e Luke Skywalker, aveva assicurato i piani alla Morte Nera. I ribelli hanno individuato un punto debole: i siluri protonici sparati attraverso una piccola porta di scarico potrebbero colpire il reattore principale e distruggere la Morte Nera. Luke Skywalker è stato finalmente in grado di sparare il colpo distruttivo con l'aiuto della Forza.

La battaglia di Yavin è stata la prima grande vittoria ribelle della Guerra Civile Galattica. I ribelli avevano dimostrato di poter resistere all'arma più distruttiva dell'Impero e, quindi, si sono dimostrati una forza militare da non sottovalutare e non solo un fastidio politico minore. Migliaia di sistemi sono stati ispirati a unirsi alla causa ribelle.

Tuttavia, i ribelli subirono pesanti perdite, con solo pochi piloti ribelli sopravvissuti alla battaglia. Successivamente, hanno spostato la loro base sul remoto pianeta ghiacciato Hoth per nascondersi dall'Impero.