Aerazione dei green da golf: cos’è, perché lo fanno

Pensa all'aerazione del campo da golf come una manutenzione preventiva: è il processo (tipicamente) annuale di praticare piccoli fori nei green (e talvolta nei fairway) che apre spazio per le radici dell'erba e aiuta a mantenere sano il tappeto erboso. (Si chiama anche "aerificazione".)

Il processo di aerazione

Per aerare un green da golf, un macchinario costruito per il compito solleva il terreno (perfora i buchi e rimuove lo sporco) secondo un determinato schema. (I piccoli nuclei di sporco che vengono rimossi sono chiamati "tappi".) L'aria e l'acqua vengono così infuse nel terreno a livello delle radici, e lo spazio si apre per la crescita di nuove radici.

I buchi lasciati vengono riempiti di sabbia in un processo chiamato "topdressing". Una volta vestito il top, si dice che un campo abbia "green smerigliati".

I green vengono lasciati soli per alcuni giorni (anche se i golfisti possono ancora giocarci) e l'erba viene lasciata crescere. Il topdressing scompare gradualmente con l'irrigazione.

Il carotaggio effettivo dei green è un processo rapido, ma dal momento del carotaggio fino a quando i green non sono tornati alla normalità è un processo di circa una settimana. I segni dei fori di aerazione possono rimanere più a lungo sui putting green.

I vantaggi dell'aerazione

La linea di fondo sul motivo per cui i campi da golf passano attraverso il processo di green aerificati è che nel tempo mantiene i green più sani. Questo è il caso perché:

  • L'aerazione scioglie il terreno che è stato compattato dai golfisti che ci camminano sopra e dalle macchine che vi rotolano sopra.
  • Questo apre spazio in crescita per le radici e aumenta l'ossigeno alle radici.
  • Le radici del tappeto erboso possono così crescere più in profondità, creando una superficie di messa più sana.

Per uno sguardo più approfondito al processo di aerazione del campo da golf, vedere l'articolo "L'aerificazione è una pratica necessaria e altamente benefica per i campi da golf".

E quei fori di aerazione: ottieni sollievo?

Quei fastidiosi fori di aerazione potrebbero essere in giro per un paio di settimane. All'inizio sono piuttosto fastidiosi, ma comunque evidenti e forse distraggono per un'altra settimana o due dopo.

Se la tua pallina da golf si ferma su un foro di aerazione, qual è la regola? Devi metterlo così? La risposta è un sì qualificato, con un'eccezione eventualmente fornita tramite una regola locale.

I fori di aerazione non si qualificano come una condizione anormale del terreno, perché gli organi direttivi dichiarano specificamente che non si qualificano come "terreno in riparazione" nella decisione 25/15:

"D. Un foro di aerazione è un foro praticato da un greenkeeper nel significato di quel termine nella definizione di" terreno in riparazione "?
R. No. "

Quindi, nessun sollievo dalle buche di aerazione a meno che ... a meno che il Comitato responsabile del percorso o della competizione non abbia adottato la Regola Locale Specimen 3c che appare nella Parte B dell'Appendice I alle Regole del Golf. La parte più essenziale di quella regola locale è questa: "Sul green, una palla che si ferma in o su un foro di aerazione può essere posizionata nel punto più vicino non più vicino alla buca che evita la situazione".

Poiché una regola locale di questo tipo sarebbe di durata limitata, non verrebbe stampata sulla scheda punteggi. Se è in vigore, dovrebbe essere affisso su una bacheca affinché tutti possano vederlo prima di iniziare il proprio giro.

Quindi, ottieni sollievo gratuito dai fori di aerazione sul green? No, a meno che non sia in vigore la norma locale sopra citata.

Si noti che alcuni campi da golf utilizzano green temporanei durante l'aerazione. Alcuni possono anche offrire tariffe ridotte per i green durante il periodo di aerazione.