Accordi sospesi

Un accordo sospeso (sus abbreviato su spartiti e tablature) è un accordo musicale che è una variazione delle triadi maggiori o minori. Le quarte sospese sono abbreviate [chiave] "sus" [tipo di sospensione], quindi una seconda sospesa in Sol è abbreviata Gsus2 e una quarta sospesa in Do maggiore è Csus4. Contrariamente agli accordi maggiori e minori (accordi "risolti"), gli accordi sospesi sono accordi "non risolti", i cui tipi includono anche diminuiti e aumentati. Gli accordi sospesi sono un modo in cui i musicisti comunicano e gli ascoltatori ascoltano la dissonanza sensoriale.

Costruire un accordo sospeso

Per costruire una triade comune in una scala maggiore o minore, il musicista utilizza le tre note principali nella scala: 1 (la fondamentale), 3 e 5. In Do maggiore, queste tre note sono C + E + G.

Per creare un accordo sospeso, il musicista sostituisce la terza nota con la seconda o la quarta. Quindi, in un accordo sospeso di Do maggiore, se sostituisci il Mi con un Re, ottieni un secondo accordo sospeso (1 + 2 + 5 o C + D + G); se sostituisci il MI con un FA ottieni un quarto accordo sospeso (1 + 4 + 5 o CFG o 1 + 4 + 5).

Accordi Sus2 e Sus4

  • sus4: Un accordo sus4 sostituisce il pattern 1 + 3 + 5 con 1 + 4 + 5, il che significa che la terza nota è sostituita dalla quarta. Se, ad esempio, la tablatura dice che devi suonare un accordo Dsus4, invece di suonare D + F # + A (= 1 + 3 + 5) alzi la nota centrale o la terza nota di mezzo passo. Quindi un accordo Dsus4 è D + G + A (= 1 + 4 + 5). Ecco alcuni accordi sus4 comunemente usati per chitarra e pianoforte.
  • sus2: L'accordo sus2 segue il pattern 1 (fondamentale) + 2 + 5, quindi se in un accordo sus4 suoni la fondamentale, la quarta e la quinta nota, per un accordo sus2 suoni la fondamentale, la seconda e la quinta nota. In altre parole, da un accordo di sus4, abbassi la nota centrale di tre semitoni. Ad esempio, un accordo Dsus2 è D + E + A. Ecco alcuni accordi sus2 comunemente usati per chitarra e pianoforte.

Un po 'di storia

Gli accordi sospesi furono inventati nel XVI secolo, quando i musicisti del Rinascimento lo usarono come modo principale per ottenere la dissonanza nella musica contrappuntistica. Fondamentalmente, i pianisti del XIV secolo utilizzavano accordi a 16 toni, ma nel Rinascimento i musicisti si interessarono di più agli accordi polifonici e meno agli intervalli consonanti "perfetti".

Gli accordi sospesi sono particolarmente importanti nella musica jazz, ed erano particolarmente importanti alla fine degli anni '1960, quando venivano usati per costruire sonorità indipendenti in stili di jazz modale da musicisti come Bill Evans e McCoy Tyner. Il quarto sospeso è di gran lunga il più comunemente usato.

fonti:

  • Broze Y e Shanahan D. 2013. Diachronic Changes in Jazz Harmony: A Cognitive Perspective. Percezione musicale: un giornale interdisciplinare 31 (1): 32-45.
  • Cook ND e Hayashi T. 2008. The Psychoacoustics of Harmony Perception: Secoli dopo che l'armonia in tre parti è entrata nella musica occidentale, ricerca American Scientist 96 (4): 311-319.
  • Palisca CV. 1956. Vincenzo Galilei's Counterpoint Treatise: A Code for the "Seconda Pratica". Journal of the American Musicological Society 9(2):81-96.