1963 profilo auto corvette coupé con finestra divisa

Un anno culminante per la Corvette, il 1963 vide l'uscita della famosa coupé con finestrini divisi. Lo Sting Ray del 1963 con finestra divisa è una meraviglia da guardare ed è immediatamente riconoscibile sulla strada. Ha uno stile elegante, un design classico C2 ed è ricercato da molti appassionati di Corvette.

Il 1963 fu l'unico anno per la coupé con i finestrini divisi e fu la prima Corvette coupé mai prodotta. A partire dal 1964, la Corvette coupé aveva un lunotto monoblocco.

A proposito di quel finestrino posteriore

La Corvette coupé del 1963 è stata progettata da Larry Shinoda. Il capo del design all'epoca era Bill Mitchell, ed era irremovibile nel continuare la distinta linea centrale di Sting Ray dal muso dell'auto all'estremità posteriore. Secondo gli addetti ai lavori, il lunotto posteriore diviso era uno dei "progetti preferiti" di Mitchell e ha avuto un grande dibattito con l'ingegnere Zora Arkus-Duntov sulla sua praticità.

Comprensibilmente, la barra che divideva il lunotto ostruiva la vista posteriore del guidatore. Alcuni conducenti hanno riferito di aver perso una motocicletta in questo punto cieco, creando una situazione piuttosto pericolosa. È probabile che questo sia uno dei motivi principali per cui la Corvette è tornata alla finestra completa nel modello del 1964.

I proprietari dello Sting Ray del 1963 vorranno proteggere i finestrini posteriori il più possibile. Come puoi immaginare, trovare un sostituto ti costerà molto più di una singola finestra.

  • È possibile trovare sostituzioni, ma è necessario assicurarsi di acquistare la finestra destra o sinistra.
  • Il processo di sostituzione delle finestre divise è più complicato del solito. È meglio fare ricerche approfondite prima di iniziare.

Motore e trasmissione nella coupé del 1963

La scelta del motore nel 1963 variava da 250 cavalli al modello L360 a iniezione di 84 cavalli.

La trasmissione standard era un manuale a 3 velocità completamente sincronizzato. Come optional erano disponibili anche un manuale completamente sincronizzato a 4 velocità e un Powerglide automatico a 2 velocità.

Note del modello coupé del 1963

Il 1963 è stato il primo in molti aspetti della Corvette. Non è stato solo l'unico anno per il coupé con i finestrini divisi, ma ha anche visto l'introduzione del nome Sting Ray.

  • Nel 10,594 furono prodotti 1963 coupé a finestra divisa. La produzione totale di Corvette per l'anno fu 21,513 e l'altra metà fu composta dalla deccapottabile.
  • Il coupé del 1963 includeva prese d'aria del cofano che erano semplicemente decorative e non funzionali. Anche questi furono rimossi nel 1964.
  • Il 1963 fu anche il primo anno per i fari a scomparsa sulle Corvette. Questa caratteristica è durata fino all'avvento del design C6 nel 2005.
  • Anche il codice opzione Z06 è stato introdotto nel 1963. Ciò indicava il motore a iniezione di carburante, sospensioni per impieghi gravosi, ruote knock-off in alluminio, freni per impieghi gravosi, serbatoio del carburante in fibra di vetro da 36 galloni e estremità posteriore a slittamento limitato. Sono state prodotte 198 Z06 coupé e una Z06 decappottabile.

Il valore della coupé del 1963 sul mercato dei collezionisti

Le Corvette C2 sono tra le più collezionabili e questo modello è uno dei migliori della collezione. Una coupé Corvette del 1963 con finestrini divisi in condizioni eccellenti ti costerà da $ 40,000 a $ 185,000, con una media di circa $ 50,000 secondo un rapporto d'asta Haggerty del 2017.

  • Il prezzo varia principalmente sulla selezione del motore.
  • I prezzi più alti sono per lo Z06.

Il valore di questo modello è rimasto stabile negli anni. Per le auto nelle migliori condizioni con queste caratteristiche rare, il mercato ha visto un aumento drammatico dal 2000. Le auto in condizioni da buone a medie sono rimaste moderatamente stabili.